Perchè parliamo sempre di biciclette?

Oggi è la giornata mondiale della bicicletta, per noi ciclisti è il momento di celebrare un mezzo di trasporto efficiente, pratico e divertente. Ma per chi invece non pedala? Da tanti sarà accolta con un bel chissenefrega. Ma dobbiamo proprio dividerci in due squadre avversarie: ciclisti e resto del mondo?

Ci sentiamo spesso porre la domanda “Perché tiri sempre in ballo la bici?“. Domanda fatta da chi abita lontano dal lavoro ed è costretto ad usare l’auto, da chi non si sente sicuro a muoversi in bici, o semplicemente da chi preferisce muoversi in altri modi. Ecco cinque motivi pratici per cui una città ciclabile è una città migliore per tutti, anche per chi non pedala:

  • Meno inquinamento. Una città con meno auto è una città con aria più pulita, dove è più piacevole vivere, lavorare e passeggiare. Si riduce anche l’inquinamento acustico, che rappresenta una fonte di stress non indifferente per chi vive o lavora in città.
  • Riduzione delle velocità di punta. La presenza di molte biciclette in strada e la costruzione di infrastrutture dedicate alla mobilità dolce si accompagnano ad una riduzione delle velocità di punta, rendendo il traffico più sicuro, e gli automobilisti più attenti agli utenti deboli. Velocità più basse non portano per forza a maggiori tempi di percorrenza, visto che in città siamo buona parte del tempo fermi in coda o al semaforo (vedi qui).
  • Riduzione del traffico. Più persone decidono di muoversi con mezzi alternativi all’auto, più si riduce la congestione. A vantaggio di chi, per necessità o per scelta, continua a guidare. È circolo virtuoso che si alimenta: se le strade sono sicure sempre più utenti si muoveranno in bicicletta.
  • Sostegno all’economia di vicinato. Chi si muove prevalentemente in bici o a piedi tende a fare più spesso acquisti nei negozi di quartiere, contribuendo a sostenere un tessuto economico solido fatto di piccoli e medi esercenti. I vantaggi ricadono poi su tutti: dai commercianti agli abitanti della città.
  • Siamo tutti potenziali ciclisti! Magari lavoriamo troppo lontano per andare tutti giorni in ufficio in bici, ma possiamo sempre pedalare per andare in palestra, al bar, a far la spesa, o al cinema. È bello avere alternative, mentre oggi troppo spesso siamo costretti a muoverci in auto!

La bicicletta non è la soluzione a tutto, ma sicuramente una città che da spazio alle biciclette è una città più vivibile per tutti. Al contrario, una città monopolizzata dalle auto è ostile a tutti gli altri tipi di utenti.
Che è un po’ la conclusione a cui arriva Paolo Pinzuti, direttore di Bikeitalia.it, rispondendo alla domanda “Perché su Bikeitalia non parlate solo di biciclette?”: la testata parla infatti delle ricadute sanitarie, economiche, urbanistiche e sociali della mobilità ciclistica. La risposta breve è che la bicicletta in un modo o nell’altro si lega a tutti questi temi. Per la risposta lunga leggetevi l’articolo su Bikeitalia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: